news

"GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ"    

Mercoledì 3 dicembre 2014 Musei Piceni ha aderito alla giornata promossa dal MIBACT con lo slogan "Un giorno all'anno tutto l'anno" con 4 iniziative accessibili a persone con diverse disabilità.
“La rete Musei Piceni ha sempre fissato come primo obiettivo, insieme alla conservazione, la fruizione che non è sostanzialmente legata alla sola collettività a cui si riferisce ogni singolo museo, ma deve essere intesa nella sua accezione più alta” - ha dichiarato Tiziana Maffei, direttore della rete museale.- “Il museo è difatti un bene pubblico, cioè un bene del cui uso o fruibilità non è opportuno escludere nessuno né per gruppo sociale, età o abilità. I nostri allestimenti museali prevedono ogni forma di abbattimento fisico e comunicativo per i portatori di forme diverse di menomazioni. I percorsi sono stati studiati e realizzati prevedendo una completa accessibilità agli spazi museali con la realizzazione di adeguati servizi: audioguide, totem informativi e pannelli didascalici sono stati provvisti di traduzioni tattili in alfabeto braille, così come alcuni oggetti sono stati scelti (con le opportune garanzie), se non riprodotti, per essere percepiti tattilmente dai visitatori non vedenti al fine di permettere esperienze culturali complete. I nostri laboratori, destinati anche agli altri bambini, costituiscono un momento creativo nel quale i bambini diversamente abili possono esprimere le proprie potenzialità e trovare uno spazio di aggregazione con gli altri, entrare in rapporto con la realtà, esplorare, stabilire un contatto fisico ed emotivo con i compagni di squadra e con gli animatori, aumentando la propria autostima. Questa giornata è stata anche l’occasione per stringere relazioni, vere e proprie amicizie, con associazioni del nostro territorio sensibili al tema, ora interessate a visitare tutte le sedi della rete museale MuseiPiceni.” Al Polo Museale Palazzo De Castellotti di Offida, si è svolta un’interessante e costruttiva visita guidata con laboratorio. Ospiti del laboratorio al museo un gruppo del centro diurno Forlini di Offida e un gruppo del Centro diurno di Integrazione sociale di Pagliare. Il laboratorio è suddiviso in due fasi. Il “vedere”: visita guidata al Polo Museale; il “fare”: i ragazzi hanno realizzato oggetti ispirandosi alle tecniche e decorazioni Picene manipolando uno dei primi materiali usati dall’uomo. Al Museo Civico Palazzo Bonomi Gera di Ripatransone la visita guidata di un’operatrice culturale del Museo è stata condotta con l’ausilio di un interprete L.I.S. dell’A.S.D.P.S. Sordapicena di San Benedetto del Tronto: gli ospiti della visita, un gruppo di utenti con disabilità uditiva della stessa associazione, hanno mostrato interesse a visitare anche gli altri poli museali della rete. Al Polo Museale San Francesco di Montefiore dell’Aso l’Associazione culturale Agheiro ha proposto un laboratorio didattico aperto alle forme di disabilità e a tutte le età: Giocare con la ceramica che permette ai presenti di modellare la e riprodurre oggetti della loro quotidianità, mentre ai bambini diversamente abili e non solo delle scuole della Provincia di Fermo era offerta una visita guidata e un laboratorio (dal titolo “Tutti insieme al museo!”) accompagnati dalle operatrici culturali al Polo Culturale San Francesco di Monterubbiano.
Elenco Newsmostra l'elenco delle news.
MuseiPiceni